Madonna di Ostra Brama


stemma
Storia di Mottola
MADONNA DI OSTRA BRAMA
 

Madonna di OSTRA BRAMAL'altare con l'immagine della Madonna di Ostra Brama (Porta dell'Aurora), opera dei militari del Genio di stanza a Mottola e nei paesi vicini progettata dal capitano della scuola agraria di Lecce dott. Kazimierz IWO ANDRUSZEWICZ, fu inaugurato il 16 novembre 1945 nella chiesa ex cattedrale di Santa MARIA ASSUNTA. Il bellissimo bassorilievo dell'altare, raffigurante la Madonna circondata dalla ghirlanda con fasci di spighe o frumento, è stato eseguito dal famoso scultore e artista G. Pagnelli di Bari. Sotto il bassorilievo è inserita la scritta «Pod Twoj obronê uciekamy siê», verso iniziale di un'antica preghiera polacca il cui significato è «facciamo ricorso alla tua protezione». L'omelia nella Chiesa gremita fu pronunciata dal Cappellano [Nikodem?] Dubrawka.Nello stesso giorno il cav. Sebastiano D'APRILE, sindaco del comune di Mottola,  valutato l'apporto dato all'economia del paese ed  in modo particolare l'aiuto morale e materiale apprestato dalle valorose Truppe Polacche alle Autorità Comunali e cittadine, deliberò di concedere a S. E. il Generale Przewlocki MARIAN ROMAN, comandante per circa due anni delle Truppe Polacche del 2° Corpo di Armata di questo Comune, la cittadinanza onoraria di questa città. Nella pergamena consegnata ufficialmente al generale MARIAN ROMAN PRZEWLOCKI in occasione della cerimonia svoltasi il 6 gennaio 1946 nel palazzo municipale, dinanzi a numerosi cittadini ed una folta rappresentanza di ufficiali polacchi, è riportato: "In nome di Mottola, gloriosa antica terra d'Italia il Sindaco del Comune al nobile soldato Polacco Gen. Magg. Przewlocki MARJAN ROMAN Comandante Base 2° Corpo d'Armata riconoscente omaggio nel giorno in cui lo volle suo cittadino onorario a perpetuare nella storia dei popoli la sacra fraternità tra gente di Dante e quella di Chopin".

The altar with the image of Our Lady of Ostra Brama (Dawn Gate ),  work done by the Military Corps of Engineers stationed in Mottola and in the neighboring towns on the project of the captain of Lecce agricultural school dr. Kaszimiers Iwo Andruszewich,  was inaugurated on November the16th 1945 it in Santa Maria Assunta ex Cathedral. The beautiful altar bas-relief, depicting the Madonna surrounded by a wreath with bundles of sheaves of wheat, was done by the famous sculptor and artist G. Pagnelli from Bari. Under the bas-relief it was inserted the inscription "Pod Twój obrone uciekamy sie": it  is the opening line of an ancient Polish prayer  which means "we apply for your protection". In the crowded church the homily was declared by the  chaplain (Nikodem?) Dubrawka. On the same day the Cavalier Sebastiano D'Aprile, mayor of the town of Mottola, evaluated the contribution made to the town economy and especially the moral and material help provided by  the valiant Polish troops to  the municipal and civic authorities, considered the existing municipal and provincial law,  approved to grant to His Worship the general PRZEWLOCKI  MARIAN  ROMAN , who for two years had commanded the Polish troops of the second unit of the  Army of this municipality, the honorary citizenship  of this city.In the parchment, officially delivered to the General MARIAN ROMAN PRZEWLOCKI at the ceremony which took place on January the 6th , 1946 in the Town Hall, in front of many people and a large delegation of Polish officers, it is written "In the name of Mottola, glorious ancient land of Italy, the mayor of the Town to the noble Polish soldier General PRZEWLOCKI  MARIAN ROMAN, commander of the second unit of the Army, as a grateful homage in  the day in  which it took him as its honorary citizen to perpetuate in the history of the peoples  the sacred  brotherhood between the  population of Dante and that of Chopin."

 



Questa pagina fa uso di tecnologia QR-Code :

qrcode02