M'illumino di Meno e 10 buone abitudini


Il CEA (Centro di Educazione Ambientale) propone alla suddetta Amministrazione comunale di aderire concretamente all’iniziativa, alla quale il CEA ha formalmente aderito, “M’illumino di meno” http://caterpillar.blog.rai.it/milluminodimeno/ volta al risparmio energetico nella giornata del 13 febbraio 2015.


L’iniziativa si avvale da anni dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e della Presidenza della Repubblica, nonché delle adesioni di Senato e Camera dei Deputati.

L’obiettivo della campagna comunicativa è raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia,

Il CEA, dunque, in suddetta data (con l’intento che si continui nella buona pratica),


chiede



·               di verificare se negli uffici del palazzo comunale c’è un dispendio energetico e di ridurlo, regolando il riscaldamento e spegnendo le luci lì dove non occorrono;

·               di provvedere concretamente a che gli edifici scolastici possano gestire al meglio l’accensione delle luci nei singoli corridoi, non dovendo ogni volta illuminarli tutti contemporaneamente, e del riscaldamento, garantendo la possibilità di spegnerlo quando non occorre.

A ciò aggiunge anche l’invito ad accendere, ove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. Quest’anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del LED e la proclamazione del 2015 come Anno Internazionale della Luce da parte dell’Onu, M’illumino di meno dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all’illuminazione a basso consumo.

10 buone abitudini per la giornata di
M’illumino di Meno (e anche dopo!)

1. spegnere le luci quando non servono
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, agli infissi, alle porte esterne
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto