Articoli

Cappella di San Giacomo


stemma
Storia di Mottola
CAPPELLA DI SAN GIACOMO
 

CAPPELLA DI SAN GIACOMOLa cappella, ora casa privata, fu edificata intorno al XIII secolo. Nel XVII secolo è sede dove "tengono oratorio" i confratelli del Rosario eSacramento e quelli delle Animedel Purgatorio, attendendo alle loro pratiche di pietà. Dopo un periodo di assenza, nel 1789 i confratelli del Rosario e Sacramento ritornano a riunirsi in questa sede a causa della inagibilità della chiesetta del Rosario.

Nel 1809 sono presenti nel centro storico tra chiese e cappelle ben 16 luoghi di preghiera: oltre la cappella di San Giacomo, la Mater Domini (presso l'attuale via Largo Mater Domini), tra le chiese la Cattedrale ("San Tommaso sotto il tetto dell'Assunta"), con attiguo il palazzo vescovile ed il seminario, la chiesa del Carmine sotto il titolo di Purgatorio,del Rosario sotto il titolo del Sacramento nella strada Borgo (corso Vittorio Emanuele), e SS. Sacramento ("situata all'interno della cattedrale"), lungo strada Monastero (via Vito Sansonetti) la chiesa con il titolo Santa Maria della Vetera (con annessa la "casa religiosa dei francescani"). Sono presenti due congregazioni: la confraternita del Carmine sotto il titolo delle Anime del Purgatorio con regio assenso relativo al titolo di fondazione e sulle regole risalente al 5 giugno 1780, del Rosario e Sacramento il cui regio assenso risale al 12 febbraio 1781.

 



Questa pagina fa uso di tecnologia QR-Code :

qrcode03